scroll_to_top.svg

Percorso museale

Storia, tradizione e fede

1037 d.c.

L’esistenza di Gorno è accertata nel 1037. In quell’anno, Scrive Giuseppe Ronchetti nelle “Memorie Istoriche della città e chiesa di Bergamo”, avvenne una permuta tra il Vescovo Ambrogio di Bergamo ed i canonici di S. Martino di Tours in Francia. Questi cedettero “in scambio” oltre ad altre proprietà, beni e terreni posti in Valle Seriana a “Bondione, Gandellino, Ardesio, Clusone e Gorno”.

La Valle del riso

Gorno è situato nella Valle del Riso: una diramazione della Valle Seriana. La popolazione al 31 dicembre 2009 era di 1.683 abitanti. La chiesa parrocchiale di Gorno è antichissima e, come risulta da vari documenti, fu sempre dedicata a S. Martino Vescovo. Di essa se ne hanno notizie fin dal lontano 1344, quando parroco era don Alessio Guerinoni, nativo del paese. L’attuale parrocchiale fu consacrata dal Vescovo di Bergamo il 23 ottobre 1932.

Oltre alla chiesa parrocchiale Gorno ha altre chiese

Chiese dedicate al S.S. Crocifisso, San Giovanni,
S. Antonio, Madonna delle Grazie, S. Rocco, S. Mauro e S.S. Trinità,
oltre alla chiesetta dell’oratorio.

Prenota una visita guidata all'ecomuseo

Scegli una data